“La vera conoscenza è
l’esperienza consapevole.”

Yoga

Dall'Oriente all'Occidente la pratica yoga è sempre più diffusa, in Italia sono circa 2 milioni i praticanti, mentre negli U.S.A. gli amanti dello yoga raggiungono i 36.7 milioni.

Yoga è benessere fisico e mentale, è ricerca e consapevolezza di Sè, lo yoga è una filosofia pratica che dona a tutti coloro che ne fanno esperienza la capacità di guardare il mondo da un altro punto di vista quello di chi vive il presente con la piena consapevolezza di essere solo di passaggio in questo mondo e senza tante pretese lascia andare ciò che non serve per vivere pienamente ciò che la vita gli offre. 


Lo yoga è una pratica millenaria giunta in Occidente grazie ai grandi Yogi dell'India, persone illuminate, che hanno saputo trasmettere le profonde conoscenze dell'antica filosofia yoga a tutte le persone ricettive donando all'umanità intera una ricchezza senza paragoni.

Noi di Cuore di Cristallo vogliamo essere promotori di questa conoscenza con la speranza che sempre più persone si possano avvicinare a questa straordinaria disciplina.


In questa pagina potrete trovare articoli e curiosità sulla disciplina Yoga, seguiteci anche sul nostro blog!



LE ORIGINI DELLO YOGA


La disciplina Yoga vanta origini antichissime. Le prime tracce di questa millenaria pratica ascetica sono state ritrovate nella Valle dell’Indo dove una civiltà pre- ārya visse tra il III e II millennio a.C.. Nei primi decenni del XX secolo in seguito ad alcuni scavi commissionati dagli inglesi in quell’area, furono ritrovati i resti di un’antica città, segno tangibile della presenza di civiltà nella Valle dell’Indo. Questa città era costruita secondo una precisa struttura ed era dotata di una rete di strade, pozzi, lavacri sacri, fognature, argini che dimostrano una certa evoluzione della popolazione che secoli prima aveva abitato quei luoghi. Proprio in occasione di queste scoperte archeologiche vennero rinvenute delle tavolette di diversi materiali, come per esempio metallo o terracotta, che presentavano delle forme arcaiche di scrittura ovvero dei segni, come i geroglifici degli egizi e gli ideogrammi dei cinesi, chiamati “sigilli”. Su uno di quest’ultimi è raffigurata una persona, con dei tratti animaleschi, seduta in gorakṣa-āsana una posizione meditativa che prevede l’appoggio delle mani sulle ginocchia: secondo diversi studiosi questa figura potrebbe rappresentare il Dio Śiva, il Signore dello Yoga. Le radici dello yoga nascono dunque nell’antico popolo indiano che tramandò questi insegnamenti prima oralmente e in un secondo momento, trascrivendo le pratiche e i concetti di quest’affascinante filosofia in alcune parti delle Upaniṣad
(scritti vedici) e della Bhagavadgītā (parte del poema epico indiano per eccellenza il Mahābhārata). Ma fu Patañjali a occuparsi della stesura della più grande testimonianza scritta sullo yoga chiamata appunto Yoga Sūtra. In questa raccolta divisa in quattro sezioni, pāda, vi sono degli aforismi, sūtra, che descrivono il percorso yogico per giungere alla consapevolezza del proprio vero Sé, passando dall’accettazione e dalla trascendenza dell’esistenza duale caratterizzata dalla separazione tra spirito e materia.

Dalla tradizione orale giunge sino ai giorni nostri il mito di Matsyendra, il “Dio dei Pesci” che spiega l’origine della disciplina yoga.
Il mito narra di un piccolo pesce, Matsya, che nuotando nei pressi di un’isola, scorge Śiva che insegna a Pārvatī, sua consorte, i segreti della disciplina yogica. Il pesce folgorato da tale visione s’impossessa di questo segreto divino. Quando Śiva si accorge della sua presenza, mostra tutta la sua benevolenza e schizzandolo
con dell’acqua lo trasforma in un essere umano. Così nasce Matsyendra il primo Maestro di Yoga, colui che avrà il compito di diffondere la pratica yoga tra gli uomini.

Dall’Oriente all’Occidente la disciplina yoga ha visto una grandissima diffusione soprattutto a partire dai primi anni del ‘900 quando grandi Yogi dell’India come Vivekananda e Paramahansa Yogananda giunsero negli Stati Uniti d’America con il compito di diffonderne gli insegnamenti.

Attualmente sono presenti innumerevoli tipologie di yoga che in taluni casi molto si distanziano dai principi e dagli insegnanti originali per andare verso forme di yoga sempre più “commerciali” e in linea con le nuove tendenze e ricerche in ambito del fitness e del benessere personale.
Power Yoga, Antigravity Yoga, Trekking Yoga sono un esempio dell’evoluzione e modernizzazione della disciplina originale. Tuttavia in Italia così come all’esterno sono ancora presenti scuole e insegnati che praticano lo yoga tradizionale seguendo i principi degli antichi Yogi dell’india e vedendo in questa pratica yoga non solo uno strumento per il miglioramento del benessere personale ma anche la via regia per unire il nostro piccolo sé con il più grande Sé che regola e mantiene in esistenza tutto l’universo.